fbpx

Natale 2020: Facebook & E-commerce per riaccendere lo spirito del Natale

La Guida di Facebook al natale 2020

Il Natale 2020 sarà un Natale senza dubbio diverso!
Una pandemia globale ha cambiato le nostre abitudini e continuerà a farlo. Ci sta privando di abbracci, affetti, ma c’è anche un lato positivo forse, ci sta liberando dall’ansia da regali di Natale che ogni anno ci affligge.

Per il mondo del Marketing, sia digitale che non, è il miglior periodo per raccogliere dati, sui comportamenti e consumi degli acquirenti. È il momento per esempio in cui scopriamo, se gli uomini di 42 anni acquisteranno ancora tecnologia o creme per il corpo.

Facebook ha come ogni anno pubblicato la guida dei trends, o meglio degli Insight di Facebook IQ, relativa ai comportamenti d’acquisto durante il periodo del Natale del 2019 e del Covid 19.
Sono emersi dati molto interessanti, che possiamo comprendere, in modo da applicare giuste soluzioni per i nostri target.

 

I dati sulle tendenze che sono emersi:

Le Generazioni X e i Baby Boomer guidano la crescita globale di mobile e e-commerce

Mediamente l’85% delle persone nel mondo fa acquisti online, con una media che supera l’80% per i Generazione X e i Baby Boomer. Media in continua crescita durante il periodo natalizio, di almeno il 42%.

Più fiducia nell’e-commerce e più fiducia nella messaggistica

Il Covid-19 ha portato una maggiore propensione all’acquisto tramite e-commerce, piuttosto che nei negozi fisici.
Un acquirente su 3 in tutto il mondo dichiara di voler passare meno tempo nei negozi dopo che l’epidemia sarà cessata.
I consumatori acquisteranno online e cercheranno servizi convenienti e capaci di garantire esperienze di acquisto sicure.

Le aziende dovranno valutare la possibilità di offrire un’esperienza di shopping basata sul click-and-collect, ossia la possibilità di ordinare o prenotare un prodotto online e ritirarlo in negozio.
Una media del 56% degli acquirenti globali intervistati si preoccupa di poter fare shopping in modalità click-and-collect.

Un altro spetto molto interessante che è emerso è quello relativo all’utilizzo della messaggistica. Durante il lockdown Messenger e strumenti simili come WhatsApp, sono stati fondamentali per sentirci vicini ai nostri cari e amici.

  • 46% degli acquirenti trascorre più tempo sui servizi di messaggistica.
  • 47% Generazione X
  • 40% Baby Boomer

Messenger, WhatsApp o il Dm di Instagram, offrono un modo semplice e istantaneo per connettersi con le aziende e con le persone.
Una media del 40% degli acquirenti intervistati a livello globale ha affermato di essere più predisposta ad acquistare da un’azienda che può essere contattata tramite messaggistica

Gli Acquirenti e gli ostacoli che trovano durante lo shopping

Secondo i dati analizzati, è emerso che un acquirente che non esegue una conversione d’acquisto poiché incontra degli ostacoli.
L’82% degli acquirenti afferma di avere avuti problemi durante lo shopping online.

A tal proposito ecco alcuni consigli:

  1. Semplifica al massimo il tuo e-commerce e l’esperienza d’acquisto. Fai in modo che il Pixel sia correttamente configurato e permetti agli acquirenti un’esperienza personalizzata d’acquisto, mostrandogli i prodotti che sono più propensi ad acquistare, nel luogo che più preferiscono: ad es: Instagram piuttosto che Chatbot di Messenger.
  2. Rendi la comunicazione veloce e facile, grazie a strumenti come Chatbot e WhatsApp, creando delle campagne ad hoc. Sfrutta i formati creativi, che permettano agli utenti di “conoscere meglio e toccare con mano” i tuoi prodotti o servizi.
  3. Utilizza le inserzioni dinamiche, per mostrare i prodotti giusti alle persone giuste, in modo da fargli visualizzare in automatico i prodotti per cui hanno mostrato già interesse.Quello che ti serve è semplicemente creare un Catalogo Prodotti Facebook, prezzi e disponibilità si aggiorneranno in automatico, in connessione con il tuo e-commerce.
  4. Aiuta le persone a fidarsi di te e del tuo prodotto. Mostragli un video di come un prodotto viene utilizzato o indossato. Metti in evidenza i termini di resi e condizioni. Non mettere descrizioni chilometriche o astratte nella descrizione del tuo catalogo prodotti, cerca di essere pragmatico ed essenziale, metti in luce ciò che tu sai che davvero conta per il tuo acquirente. Utilizza formati a pieno schermo, che attirino l’attenzione degli utenti, differenziando il posizionamento dell’inserzione.
    Cerca ispirazione guardando le storie dei brand qui.

 

Apriti a nuovi mercati esteri utilizzando la lingua corretta

Il Natale apre nuovi orizzonti a nuovi prodotti e mercati. Infatti, in occasione dello shopping natalizio, le persone sono anche aperte a provare prodotti che provengono dall’estero. Dal sondaggio emerge che il 68% degli acquirenti preferisce vedere annunci nella propria lingua.
Se a Natale vuoi provare a espandere il tuo mercato all’estero, trovati un buon traduttore e non Google Translate.

Utilizza lo strumento degli Insight to Go, per conoscere ed esplorare i nuovi mercati, settori all’estero, in modo da creare le inserzioni più adatte per quel paese, ciò che funziona in Italia lato ADS, non è detto che funzioni in USA.

Scopri Insight to Go

Chi saranno quindi gli acquirenti di questo natale 2020?

Secondo Facebook il prezzo quest’anno più che mai sarà il fattore principale che inciderà nelle decisioni d’acquisto.

A livello globale, gli acquirenti natalizi intervistati sono 1,4 volte in media più alto spendenti rispetto a chi non fa acquisti in questo periodo.


Gli acquirenti delle promozioni natalizie, saranno in primi i giovani, acquistano regali per gli altri ma anche per sé stessi.
In media, il 20% degli acquirenti natalizi globali intervistati ha un reddito alto o sono alto spendenti.

Consigli da adottare:

  • Sfrutta al massimo le preferenze d’acquisto, utilizzando pubblici personalizzati e simili.
  • Massimizza l’efficacia e la portata delle campagne pubblicitarie assicurandoti che i tuoi annunci vengano visualizzati dove si trovano i tuoi clienti, scegliendo con cura il posizionamento degli stessi (Instagram Stories piuttosto che Marketplace)
  • Amplifica e coltiva l’entusiasmo dello spirito del Natale, attraverso Dirette Facebook, Instagram facendo ad esempio delle dimostrazioni del tuo prodotto e incoraggiali in diretta ad acquistare in tempo reale. Utilizza il potere degli Influencers, proponi offerte, consigli, promozioni cross-selling. Dopo la diretta trasforma questo contenuto in micro video, tips e contenuti da utilizzare nelle tue ADS.
  • Trasforma ogni promozione natalizia in una vendita personalizzata. Usa la creatività per comunicare messaggi diversi in modi unici, focalizzando le leve d’acquisto del tuo target.

Cosa si aspetta il pubblico dalla tue campagne Facebook o Instagram a Natale?

Accessibilità, autenticità, azione.

Il valore del tuo Brand e del tuo prodotto, va oltre il prezzo. Le persone acquistano prodotti in base all’autenticità di un brand e dei valori che esso sposa. Diventano ambasciatori del prodotto che rappresenta il tuo Brand, sono orgogliose e lo sfoggiano con orgoglio.

Sicuramente gli acquirenti natalizi, sono sensibili al prezzo, ma quando viene chiesto loro che tipo di contenuto desiderino dalle aziende sulle piattaforme Facebook, rispondono che ricevere contenuti veri, autentici e informativi è importante tanto quanto conoscere saldi e offerte.

Il 74% delle persone intervistate vuole vedere attività e retroscena su Facebook e Instagram, durante il periodo Natalizio.

Consigli:

  • Condividi i tuoi valori raccontando in modo chiaro e semplice
  • Mostra la vita della tua azienda, le azioni che state facendo durante questo periodo: apriti e parla con il tuo pubblico.
  • Incoraggia gli acquisti continui e ripetuti. Non pensare sempre a conquistare il nuovo pubblico, focalizzati con offerte speciali ed esclusive ai tuoi clienti fedeli.
  • Condividi anche gli insuccessi, i momenti difficili che quest anno la tua azienda ha attraversato. Fai parlare e dai voce al tuo staff.
  • Collabora con altri Brand
  • Sfrutta l’empatia del Natale: utilizza i formati creativi per evidenziare la trasparenza e l’impatto sociale del tuo brand.

In conclusione, gli acquirenti stanno abbracciando sempre di più delicato che stiamo vivendo.
Il mio consiglio alle aziende è quello di non arrendersi e invece agli advertisers dico, siate creativi sì, ma empatici. Utilizzate tutti gli strumenti che avete per arrivare al cuore del target, questo Natale più che mai, il pubblico ha bisogno di storie vere, autentiche non di contenuti finti.

Rendete l’esperienza d’acquisto FACILE ed EMOZIOANTE.
Questo Natale più che mai sarà il Contenuto e il valore che siamo in grado di trasmettere che abbasserà i nostri CPA!

Trovate il pdf completo e la guida di Facebook, da cui ho tratto questo articolo qui

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *