fbpx

🔥🔥Caso studio Fashion Bag👜

[Parte 1]
Oggi voglio parlavi di un caso studio davvero importante per me e @Valentina Pecoraino.
 
➡️Il prodotto era: borsa in vera pelle realizzato da un produttore emiliano che aveva inventato il suo logo e cercava di lanciare il brand.
 
Situazione: 0 pagina Facebook
Canale su cui vendeva Amazon
Paesi: US IT FR DE ENG
 
Costo medio del prodotto : € 260,00
Stagione in cui partiamo: Marzo
Stagione: in cui raggiungiamo il risultato più decente Giugno
Colori: nero, cognac, beige
 
Vi indico le stagioni e colori perché come ben sapete anche le borse hanno una loro stagionalità. D’estate le borse in vera pelle e di colore nero e cognac diciamo che non sono il massimo.
 
No sito web e-commerce
18 modelli di borse da vendere
 
🔆STRATEGIA
 
Creiamo il sito easy in 1 settimana
Creiamo la pagina Facebook e il Canale Instagram con dei fotomontaggi allucinanti perché non avevamo il prodotto e non ce lo spediva a causa di scorte
Creo le prime campagne interazioni per far crescere la pagina e dopo circa 2 settimane comincio con le campagne di traffico + formato carosello
 
🎯 Risultato?
1 borsa venduta..un risultato penoso.
 
🤯Io e Vale ci rimettiamo a pensare e chiediamo al venditore di concederci la possibilità di uno sconto del 20%. Dopo ore e giorni lo otteniamo
 
💥NUOVA STRATEGIA
 
Landing page con form mailchimp per ottenere lo sconto
Workflow con Mailchimp con 4 email.
Email 1 dava diritto allo sconto
📨Email 2 parlava del brand (qui abbiamo lavorato tantissimo di copy e creatività)
📩Email 3 prensentazione delle bags in offerta per il mese corrente
📩Email 4 più aggressiva con la scarcity
 
🛒Plugin wordpress per il recupero dei carrelli abbandonati
 
📣2 campagne Facebook:
1. obiettivo traffico al sito ma di remarketing su quella precedente che aveva avuto circa 1000 click.
2. obiettivo traffico al sito ma con pubblico aperto.
 
Durata di tutto ciò 15 gg
 
🎯🎯Risultati?
 
In meno di 7 giorni nella prima settimana di Giugno abbiamo venduto circa 11 Bags.
💥Per un tot. di circa 3.000
💥Abbiamo aumentato il Life time value, molte persone che @valentina ha gestito da 💥Instagram lato customer care hanno acquistato anche 2 bags nello stesso mese.
 
Ma stiamo dimenticando qualcosa…e amazon? perché lui continuava anche a pagare amazon che gli faceva le ads.
Nello stesso periodo le vendite erano pari a 0 in tutti i paesi. Noi in Italia con un lavoro assurdo abbiamo cmq venduto.
 
🤣Cosa ha fatto la differenza?
Non era la campagna sbagliata o settata male e non era neanche il prodotto (che non era male forse un po’ eccessivo sul prezzo) è stato ancora una volta copy+ strategia sconto+ scarcity + tanta determinazione

[Parte 2 ]
[CASE STUDY BAGS 2ND PART – 💥💣Come creare l’immagine di un brand quando non ce l’ha💥💣]

Vi ricordate del nostro precede case study sulle Bags👛👜?

Vi avevamo promesso di mostrarvi di più! Abbiamo riesumato ⚰️⚱️ un po’ di robbetta e la vogliamo condividere con voi 🤣😂

Facciamo un ripassino:
➡️bags prezzo medio 200 €
➡️stile delle borse grunge e vintage
➡️vendita su Amazon e e-commerce
➡️Paesi: Italia
➡️solo foto prodotto su sfondo bianco
➡️foto non contestualizzate né con modelle

Morale della favola… dovevamo creare noi tutto lo storytelling e il brand da ZERO senza nessun aiuto (il cliente non voleva sganciare 1 fottuttissimo euro per uno shooting😔😓)

Allora che fare?? Spremiamoci le ne meningi!

➡️All’inizio abbiamo ascoltato quello che ci dicevano quelli del brand e abbiamo puntato su uno stile vintage e quindi pin up a gogo, ma non abbiamo visto grandi risultati …

➡️ così ci siamo dette io e Giusy Sutera prima di perdere tutti capelli XD. Basta ragioniamo con la nostra testa! Così abbiamo notato che su Amazon c’erano altre borse molto simili al quelle “nostre” vendute tranquillamente come Made in Italy senza troppi fronzoli né ammennicoli vintage e simili 🤣

Così siamo arrivate al nirvana 😇😇 stavamo sbagliando TUTTO ascoltando loro!!!
ll nostro target lo conoscevamo:
➡️donne
➡️dai 35 in sù (le borse costavano abbastanza e lo stile retrò non le rendeva molto appetibili ai millenials)

Quindi abbiamo capito che dovevamo parlare alle donne… anzi con le donne….

💡💡💡Da qui sono nati questi FOTOMONTAGGI che vedete qui sotto⬇️⬇️

Mi sono divertita molto a farli (non ne avevo mai fatti… probabilmente si vede, ma credetemi eravamo disperate).

Era pure estate e vendere la borsa in vera pelle marrone d’estate è un’impresa QUASI impossibile. Ma noi ci siamo RIUSCITE!

11 borse vendute in soli 10 giorni…!

➡️ come parlavamo alle donne?

Ecco alcuni esempi di post usati:

➡️Hai presente quella sensazione che senti quando guardi allo specchio il tuo outfit? Manca qualcosa vero? Manca un borsa dal carattere forte e che si adatta a tutto!!! Ecco la borsa perfetta per te… link (al nostro sito e-commerce)
( fruttavo l’intrinseca paura delle donne di non essere mai perfette e offrivo loro una soluzione immediata)

Oppure:

➡️Non spendere inutilmente i TUOI soldi per comprare una borsa che la usi due volte ed è già distrutta! Compra una borsa XXXX in vera pelle, più la usi più diventa bella e acquista carattere!
(qui sfruttavo il senso di colpa delle donne che comprano articoli e spendono soldi in modo sbagliato e lo sanno XD)

Il resto …nella prossima puntata …stay tuned


[💡👜👛CASE STUDY BAGS part 4 – Tecniche di Copy[💡👜👛]

Giusy ha trattato l’argomento dal punto di vista tecnico con la creazione del workflow e affini.

Io analizzerò dal punto di vista Copy e quindi vi svelerò le tecniche utilizzate per crearlo.

➡️1. intanto sappiamo benissimo che gli articoli 5 motivi per.. 3 modi per … ecc.. sono gli articoli di blog più cliccati, quindi questo tipo di titolo attira quasi sempre l’attenzione del lettore, quindi perché non usarlo a nostra vantaggio????

➡️dura nel tempo: la borsa era costosa… quindi intrinsecamente non essendo un brand conosciuto nessuno l’avrebbe mai comprata (la borsa di marca più è costosa più è un STATUS SYMBOL non lo scordiamo mai).

Dunque sfruttiamo a nostro favore il prezzo alto (ribaltando il discorso) e dicendo che è una sorta di “INVESTIMENTO” in quanto una borda in vera pelle, dura anni e non dovrai comprarne altre

(le tirchie non possono farsi scappare quest’occasione, le spendaccione giustificheranno l’acquisto folle con l’amica/marito – stiamo toccando due possibili target di pubblico femminile)

➡️supera le mode e le tendenze: le linee semplici e pulite, facevano si che le borse del brand fossero immortali (i modelli e le forme classiche nelle borse non passano mai di moda).

Mettere in luce tutto ciò, non faceva altro che accentuare e puntualizzare ciò che avevamo detto nel primo punto

➡️la qualità del made in Italy la rendono speciale: qui andiamo a toccare la tipa patriottica che compra solo made in Italy perché lei è sinonimo di qualità e cura per i dettagli.

E voi avete mai utilizzato in un workflow la tecnica dei 3 motivi per…?


[🔥🔥CASE STUDY BAGS PARTE4 -> ADS/STRATEGY]
 
💣💣Strategia Workflow Fashion Bag: come abbiamo venduto 11 Borse in meno di 10 giorni
 
➡️Strumenti gratuiti -> Mailchimp
 
Iscriviti alla Newsletter per ottenere subito uno sconto di € 20,00 (Subito al momento dell’iscrizione)
In questa email abbiamo inserito un codice sconto che abbiamo generato dalla sezione coupon woocommerce e che una volta applicato dall’utente sul carrello scontava!
Breve validità del coupon-> 7 gg
(63% di apertura email)
 
3 Motivi per acquistare una Borsa (vedi foto allegata)
Dopo 1 gg dall’iscrizione
(45% di apertura)
 
Il nostro catalogo: affrettati e scegli la tua borsa
(Dopo 2 gg dall’iscrizione)
(46% di apertura email)
 
✌️Tot. iscritti in 10 giorni 40
Borse acquistate da questo Workflow 9 in 10 gg
 
🛒Recupero carrelli abbandonati 7 gg
Attraverso plugin gratuito per Woocommerce “Abbandoned Cart”-> Inviavamo un email dopo 1gg dall’aggiunta al carrello
 
🛒🛒🛒Carrelli recuperati in 7 gg su 11 -> 2
 
🔥🔥🔥🔥LA COMBINAZIONE PERFETTA
che ci ha portato ad ottenere risultati con i soli strumenti gratuiti che avevamo, il poco budget e la nostra testa:
 
➡️Mailchimp + Carrelli abbandonati + Facebook Ads campagna di traffico su Landing -> per ottenere iscritti-> budget 79,00 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *